Chi sono

TomasSono nato a Roma e ho studiato filosofia alla Sapienza, con una tesi in filosofia morale. Ho vissuto a lungo in Germania e un po’ meno a lungo in altri paesi, mi piace viaggiare ma non sono un turista incallito. Se la mia voglia di conoscere mi ha portato ad imparare, sicuramente il mio desiderio di condividere mi ha portato ad insegnare: nel mio percorso professionale ho lavorato insieme a ragazzi con difficoltà sociale, con disabilità fisica e con stranieri di varia nazionalità.

Web

Il sapere si accresce quanto più si condivide e internet è uno degli strumenti più potenti, in tale direzione.
Da anni mi interesso di divulgazione delle conoscenze attraverso le nuove tecnologie. Tre sono i progetti a cui ho dedicato molte energie:

Noi parliamo italiano  Web Neuroscienze affettive
Noi parliamo italiano Neuroscienze affettive
Evanzio
Evanzio

Noi parliamo italiano è un sito di lingua e civiltà italiana che si rivolge agli stranieri. Il sito offre letture, schede ed esercizi.

Neuroscienze affettive è un sito che raccoglie e sistematizza il materiale su questa nuova disciplina che integra psicologia, biologia e filosofia.

Evanzio è un sito sull’omonimo poeta e che presenta poesie, aforismi e letture di questo autore.

Appunti

Apprendimento Poesia
Apprendere Poesia
Letture e articoli Blog Racconti
Letture Racconti
Strumenti
Strumenti

E-learning: il futuro dell’apprendimento

Internet e le nuove tecnologie rappresentano una rivoluzione epocale, in grado di trasformare ogni campo della società. Tale rivoluzione, però, non è stata ancora pienamente recepita dal sistema scolastico italiano che rimane strettamente legato agli antichi modelli di insegnamento. Riflettere su come sfruttare la rivoluzione digitale per rendere l’insegnamento più efficace è una sfida che …

Critica della vittima – Il potere immacolato

Critica della vittima è un pamphlet scritto da Daniele Giglioli, per i tipi della Nottetempo, nel 2014. Il libercolo è, appunto, una critica al paradigma vittimario. Bisogna innanzitutto sepcificare che questa critica non è un’indagine su chi siano queste vittime e se esse siano realmente tali, non è una mortificazione e neppure uno smascheramento delle …