La filosofia della lingua tedesca

Il tedesco è una lingua filosofica, perché è in grado di indicare con un termine o un’espressione dei concetti molto complessi. Molto spesso si sente parlare della lingua di Goethe come della lingua dei Lego: una lingua dove parole si compongono per generarne di nuove.

Goethe

Per capire la ricchezza di questa lingua vengono qui proposti alcuni termini (o espressioni), con la relativa pronuncia, molto spesso intraducibili letteralmente. 

Parole in tedesco intraducibili

Ahnungslosigkeit

Significa, letteralmente, «il non avere la minima idea» di qualcosa.

Erlebnis

Reso in italiano con l’espressione «esperienza vissuta» o «vissuto», indica l’aspetto personale, per cui facciamo esperienza dei contenuti della coscienza non sono in modo passivo, ma in modo vivo. In italiano il termine ricorre in psicologia.

Feierabend

La fine di una giornata lavorativa che per i tedeschi è quasi sacra.

Fernweh

Sentimento di nostalgia per un luogo in cui non si è mai stati.

Fremdschämen

Sentirsi in imbarazzo per qualcosa che qualcun altro ha fatto.

Geborgenheit

Sensazione di sicurezza che si prova stando vicini alle persone a cui si vuole bene.

Heimat

Il luogo natio, la terra di appartenenza. Diverso da Vaterland, la patria, intesa come terra dei padri.

Kopfkino

Il film che uno si fa con l’immaginazione, belli o brutti che siano. Il termine vuol dire letteralmente «il cinema nella testa».

Kummerspeck

Il Kummerspeck vuol dire  «grasso/bacon del dolore» e si riferisce al peso che il corpo assume quando si mangia troppo a causa di problemi emotivi.

Lebensabschnittsgefährte

Letteralmente significa «compagno di un pezzo di vita» e si indica la persona con cui ci troviamo coinvolti emotivamente in un momento della nostra vita (fidanzato/compagno ecc…) senza immaginarci che sia qualcosa che durerà per sempre.

Leitmotiv

Indica un tema musicale ricorrente. Il termine si utilizza in senso metaforico in contesti non musicali.

Männerfreundschaft

Indica l’amicizia tra uomini (maschi).

Mitläufer

Questa parola è composta dalla preposizione «Mit», cioè «con», e dal sostantivo «Läufer», che significa «corridore». Questo termine indica una persona che si adatta alla massa.

Nestbeschmutzer

Letteralmente è «l’insozzatore del nido» e indica chi degrada la propria famiglia o la propria comunità o anche chi critica il sistema sociale, economico o politico in cui vive e lavora.

Ohrwurm

Motivetto orecchiabile che rimane in testa: il «verme nell’orecchio», appunto.

Rabenmutter

La traduzione letterale sarebbe «madre corvo». Indica una madre poco attenta ai bisogni dei figli.

Rechthaber

Con tale termine si indica colui che crede di avere sempre ragione.

Schadenfreude

La gioia per la disgrazia accaduta a qualcun altro.

Schnapsidee

Un’idea eccentrica, folle e forse geniale, che magari è venuta dopo un paio di shot (Schnaps).

Sehnsucht

Struggimento nostalgico e intenso desiderio per qualcosa o qualcuno che è irraggiungibile.

(Der innere) Schweinehund

Letteralmente è il «cane da porcaio interiore». Con questa espressione si intende la tendenza a non fare del bene incolpando la nostra debole volontà.

Torschlusspanik

«Panico della porta chiusa»: questa parola vuole esprimere il timore che le opportunità diminuiscano.

Treppenwitz

Il Treppenwitz, che letteralmente vuol dire «scherzo delle scale», è la battuta che ci viene in mente dopo che la discussione è già terminata.

Vergangenheitsbewältigung

Significa, insieme, l’elaborazione del passato e il suo superamento.

Verschlimmbessern

Con tale termine si intende il peggiorare una situazione cercando di migliorarla.

Vorfreude

Si traduce letteralmente con «pre-felicità» ed è la sensazione che si prova pensando a una gioia che sta per arrivare.

Waldeinsamkeit

È la sensazione di sentirsi soli immersi in una foresta, isolati dal resto del mondo.

Wanderlust

Desiderio di viaggiare, di fare di nuove esperienze, vedere nuovi posti e vivere la libertà e l’emozione di essere stranieri.

Weltanschauung

Concezione del mondo, della vita, e della posizione in esso occupata dall’uomo.

Weltschmerz

Letteralmente vuol dire «dolore del mondo» ed è la sensazione provata da qualcuno che comprende che la realtà fisica non può mai soddisfare le domande della mente.

Zeitgeist

È lo «spirito del tempo», inteso come spirito culturale che forma una determinata epoca.

Zweckgemeinschaft

Unione per interesse o per uno scopo.

Zweisamkeit

È una parola che ricalca il termine tedesco per solitudine (Einsamkeit), con essa però non si intende l’essere soli, ma l’essere in due. La Zweisamkeit è la condizione della coppia che si isola da tutti.
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*