Cronologia dei re spagnoli

I Borbone

Con l’inizio del XVIII secolo, la Spagna vide la caduta della casa degli Asburgo e l’ascesa della casa dei Borbone, una famiglia regnante originaria della Francia. Questo cambiamento dinastico fu sancito con il Trattato di Utrecht nel 1713, che mise fine alla Guerra di Successione Spagnola, e vide Filippo V, nipote di Luigi XIV di Francia, salire al trono spagnolo, inaugurando così una nuova era sotto la guida dei Borbone che si perpetua, seppur con alcune interruzioni, fino ai giorni nostri.

Modernizzazione

I Borbone implementarono una serie di riforme significative nella società e nell’economia spagnola. Durante il XVIII secolo, sotto regni come quelli di Carlo III, vi fu un tentativo di modernizzare la Spagna, seguendo i principi dell’Illuminismo. Queste riforme, conosciute come “Riforme Borboniche”, miravano a centralizzare l’amministrazione statale, promuovere le scienze e le arti, e rafforzare l’economia attraverso la promozione dell’industria e del commercio. Questo periodo vide anche un rinforzo del potere monarchico a spese di altre istituzioni feudali e della Chiesa.

Figure principali della dinastia

Diversi re Borbone hanno lasciato un’impronta duratura nella storia spagnola. Dopo Filippo V, Carlo III è spesso celebrato come il miglior re della Spagna del XVIII secolo, grazie alle sue politiche illuministe e ai tentativi di modernizzazione. Durante il XIX e il XX secolo, la Spagna vide una serie di alti e bassi, con figure come Ferdinando VII, che rappresentò un ritorno al regime assolutista, e Alfonso XIII, sotto il cui regno la Spagna visse periodi turbolenti, inclusa la perdita delle ultime colonie e l’instaurazione della dittatura di Primo de Rivera.

Crisi e interruzioni della dinastia

Il regno dei Borbone non è stato senza interruzioni. Nel corso del XIX secolo, la Spagna fu testimone di guerre carliste, conflitti civili che vedevano contrapposti i sostenitori della linea di successione borbonica e quelli che appoggiavano altri rami della famiglia reale o forme alternative di governo. Inoltre, il XX secolo vide l’abdicazione di Alfonso XIII e l’instaurazione della Seconda Repubblica, seguita dalla dittatura di Francisco Franco. Dopo la morte di Franco, nel 1975, la monarchia fu restaurata con il re Juan Carlos I, che giocò un ruolo significativo nella transizione della Spagna verso una democrazia.

Ruolo attuale della monarchia

Oggi, la monarchia borbonica continua ad esistere con il re Felipe VI, che ha assunto il trono nel 2014 dopo l’abdicazione di Juan Carlos I. Nonostante le recenti controversie e scandali che hanno coinvolto membri della famiglia reale, la monarchia ha cercato di mantenere un ruolo di unità nazionale e rappresentanza della tradizione storica spagnola. Inoltre, sotto il regno dei Borbone, la Spagna ha visto un considerevole sviluppo culturale e artistico, contribuendo significativamente al panorama culturale europeo.

Share
Subscribe
Notificami
guest
0 Messaggi
Inline Feedbacks
View all comments